STERZO E SOSPENSIONI

Perché un veicolo ha bisogno di un sistema di sospensioni?

Le strade sono raramente perfettamente piatte. Il veicolo ha bisogno di un sistema per compensare le imperfezioni della strada che interagiscono con le ruote­, causando degli scossoni. Tutte le forze hanno sia una direzione che una entità. Un'imperfezione della strada determina un movimento delle ruote del veicolo in senso verticale a 90° rispetto al manto stradale. L'entità della forza varia a seconda che la ruota colpisca una pietra o un sassolino.

Senza una struttura per compensare queste forze, tutta l'energia verticale della ruota verrebbe trasferita all'autotelaio del veicolo, causando vibrazioni e pressioni continue sui punti di contatto tra l'autotelaio e le ruote. Nessuna struttura potrebbe resistere a lungo in queste condizioni. Le ruote perderebbero il contatto con la strada ogni volta che si passa su un'imperfezione e la marcia sarebbe punteggiata di scossoni, scomoda e pericolosa



Dinamica del veicolo / Comprendere la tenuta di strada


Dinamica del veicolo

La dinamica del veicolo è lo studio delle forze che agiscono su un'automobile in movimento. Quando si parla di sistemi di autotelaio, vi sono tre termini importanti da ricordare:

- Comportamento in curva – La capacità del veicolo di percorrere un percorso curvo

- Tenuta di strada – La misura in cui un'automobile mantiene il contatto con la superficie stradale durante la marcia rettilinea, quando si cambia direzione, in fase di accelerazione e di frenata.

- Trazione – La forza di attrito che è prodotta tra il pneumatico e la superficie stradale.



Comprendere la tenuta di strada:

- Un sistema di sospensioni incrementa al massimo l'attrito tra i pneumatici e la superficie stradale.

- Ciò fornisce stabilità dello sterzo, buona maneggevolezza e un migliore comfort di marcia per il guidatore e passeggeri.



Tipi di sistema delle sospensioni

I sistemi di sospensione possono essere dipendenti o indipendenti. La maggior parte delle auto hanno differenti tipi di sospensione tra anteriore e posteriore, anche se con qualche eccezione. Alcuni dei più comuni tipi di sistemi di sospensione sono qui introdotti.


Tipo 1 – Barra solida (dipendente)

- Questo tipo di sospensione è usato solo su assali posteriori. Le ruote sono connesse da una barra solida sotto l'automobile, mantenuta in posizione da molle a balestra ed ammortizzatori.

- Questo sistema viene utilizzato sugli assali posteriori nei veicoli commerciali o commerciali leggeri, pick-up e veicoli a trazione integrale.



Tipo 2 – Doppio braccio a forcella (indipendente)

Le sospensioni con doppi bracci a forcella, generalmente installate nelle automobili di maggiore cilindrata utilizzano due bracci a forcella per fissare la ruota. Ciascun braccio a forcella è montato al telaio in due punti ed alla ruota in un punto. L’ammortizzatore e la molla assorbe le vibrazioni e regge il carico verticale.

I vantaggi delle sospensioni con doppi bracci a forcella sono:

- maggiore controllo sull'angolo di inclinazione della ruota, permettendo migliori caratteristiche di sterzata e minore usura dei pneumatici

- minore rollio e beccheggio

- una sensibilità dello sterzo più uniforme



Tipo 3 – Sospensioni a montante MacPherson (independenti)

Il montante MacPherson combina un ammortizzatore ed una molla elicoidale in una singola unità. Ciò crea un sistema di sospensioni più leggero e di dimensioni più contenute che è generalmente utilizzato sia su assali anteriori che posteriori.

Please publish modules in offcanvas position.

Questo sito utilizza cookie per migliorarne i contenuti. Se accedi a qualunque elemento del sito acconsenti all'utilizzo dei cookie.